La verità sull’assenza del gruppo di minoranza al consiglio comunale straordinario del 12/01/2018

19 Gen2018

La verità va sempre appurata con fatti concreti e non con accuse tendenziose ed infamanti che circolano inspiegabilmente sulle testate locali, dove il capogruppo di minoranza Franco Gentilesca appare assiduamente più per protagonismo che per proporre fatti concreti. Una persona Gentilesca, che manca al confronto, manca ad un consiglio che lui stesso aveva richiesto, che è sempre volutamente assente alle assemblee ma che stranamente propone e parla soltanto attraverso i media, usando sempre termini infelici per rivolgersi al Sindaco e al gruppo di maggioranza. Classico comportamento di un leone da tastiera che ha paura di affrontare gli altri, che ama polemizzare quando anche fatti personali accaduti gli dovrebbero portare a momenti di riflessione e non di mera pubblicità.

Come da richiesta pervenuta in data 29/12/2017 al Comune di Ruoti da parte di 1/5 dei Consiglieri Comunali, il 12/01/2018 si è tenuto in seduta straordinaria e urgente il Consiglio Comunale.
Il suddetto Consiglio ha visto la presenza della maggioranza dei consiglieri e parte del Gruppo di minoranza che, pur essendo presente all'appello di apertura del Consiglio, ha preferito abbandonare l'Aula, vista la mancata approvazione della loro richiesta di rinvio della stessa ad altra data.

I consiglieri di minoranza hanno asserito che pur avendo richiesto gli atti alla Segreteria comunale, non ne avrebbero ricevuto copia.
 
A loro dire, vi è stata una mancata consegna degli atti da parte della Segreteria, cosa assolutamente non vera, risultando quindi falsa e tendenziosa, considerato che gli atti provvisti di pareri erano a disposizione sin dalla prima mattinata dell’ 11 gennaio.
In tale data, infatti, il consigliere Faraone Felice recatosi al Comune ha ritenuto di non dover aspettare il tempo necessario per l'estrazione della copia degli atti, passando a ritirare gli stessi solo successivamente.
Pertanto, nessun rifiuto o inadempimento da parte degli uffici comunali preposti. 

La seduta è stata abbandonata durante il suo svolgimento, quindi, con la motivazione della mancanza di tempo utile per lo studio degli argomenti all’ordine del giorno, argomenti proposti da loro stessi!
Il Gruppo di minoranza asserisce, tra l'altro, con falsità che non sono stati acquisiti gli opportuni pareri tecnici per la deliberazione delle questioni presenti nell’ordine del giorno.
Il Sindaco dichiara invece, con comprovanti elementi e documenti scritti, che i pareri del caso siano stati tutti acquisiti seguendo un lavoro e uno sforzo meticoloso da parte di tutti gli addetti.
Ancora una volta, ci si trova in presenza di atteggiamenti puerili, sterili ed improduttivi da parte della minoranza che continua a ostacolare un percorso che andrebbe invece condiviso per il solo raggiungimento del bene comune.

Categorie: 
Condividi: