RUOTI SI ILLUMINA DI ROSSO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

25 Nov2019

No alla violenza sulle donne. Non devono essere le donne a tacere ma il silenzio. La condanna a tutti quei comportamenti che violano e ledono la dignità di donna.

"Oggi, comportamenti violenti contro le donne riguardano sia chi ha bassa cultura che chi ne ha alta, chi vive al Nord e chi vive al Sud, giovani e meno giovani, dunque ne sono colpevoli uomini di classi sociali molto differenti.
Il problema affonda nella personalità del soggetto. Oggi persone di questo tipo hanno scarso controllo degli impulsi e dell’emotività. Tendono a sentirsi dominanti, padroni rispetto alla donna.
Esiste ancora una considerazione della donna come sottomessa all’uomo, e questo crea grossi conflitti, perché invece la donna negli ultimi decenni si è resa protagonista di una crescita nel ruolo sociale tale per cui non accetta più una simile subordinazione. Crescendo, si trova a interagire con figure maschili con le quali vuole parità, e ciò non è accettato da questi uomini che sfociano nella violenza" - ha dichiarato Anna Maria Scalise - "La violenza sulle donne è un fenomeno sociale ingiustificabile che attecchisce ancora in troppe realtà, private e collettive e nessun pretesto può giustificarla. Si tratta di comportamenti che vanno combattuti fermamente. Per estirparli, occorre agire sulla prevenzione, attraverso l’educazione dei giovani al rifiuto della violenza nei rapporti affettivi.
Ritengo - ha concluso il suo intervento il Sindaco Scalise - sia fondamentale Educare soprattutto le nuove generazioni al rifiuto della violenza nei rapporti affettivi, e noi dobbiamo farlo insieme: Comune, parrocchia, scuola, associazioni, famiglie, perché tutti insieme siamo una comunità. Ciò significa far crescere la nostra società dal punto di vista sociale e culturale puntando alla convivenza civile"

Categorie: 
Condividi: