Sottoscritto dal Comune di Ruoti il Patto per l’attuazione della sicurezza urbana

08 Giu2018

Ieri, nella Prefettura di Potenza, alla presenza del prefetto Giovanna Cagliostro e degli altri 73 sindaci interessati, è stato sottoscritto dal Comune di Ruoti, il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”, strumento previsto dalla legge 48/2017 che reca “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città” e che mette a disposizione, per la videosorveglianza nei comuni, risorse pari a 37 milioni di euro nel triennio 2017-2019.

Il patto siglato dal sindaco Anna Maria Scalise ed dal prefetto Giovanna Cagliostro, in relazione alla specificità dei contesti, indica espressamente gli obiettivi di prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, attraverso servizi e interventi in prossimità, nonché attraverso l’installazione di sistemi di videosorveglianza.
 
Il comune intende così rafforzare le azioni di prevenzione e di contrasto alle forme di illegalità presenti nel territorio, anche nel quadro della collaborazione tra le forze di polizia, il comando dei carabinieri e la polizia locale.
Questo patto va ad integrarsi con il sistema di vigilanza sul territorio che l’amministrazione comunale di Ruoti aveva già previsto attraverso il posizionamento di telecamere in determinati punti del paese al fine di impedire e prevenire vari atti illeciti tra cui l’abbandono indiscriminato di rifiuti e atti vandalici.
Un nuovo strumento che va ad aggiungersi al lavoro di monitoraggio e controllo operato dagli addetti ai lavori.

“Una grande conquista questa del Patto siglato con il Prefetto– ha dichiarato il sindaco di Ruoti Anna Maria Scalise - questo è un impegno che avevamo preso e vogliamo onorare, perché i cittadini ruotesi possano cogliere la responsabilità e l’attenzione che l’amministrazione pone nei confronti della comunità”.

Categorie: 
Condividi: